IL FAIDATE NON FA PER TE ?
Home » Colf e badanti

Colf e badanti

Telefono dedicato 051/4199340 (per informazioni e appuntamenti)
dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.30 alle ore 18.00

email: colfbadanti@teorema.bo.it

Trova la sede Teorema più vicina a te
  • Descrizione
  • Documentazione
  • Scadenze
  • Modulistica
  • Convenzioni

Descrizione del servizio

È il servizio di assistenza su tutti gli aspetti contrattuali e previdenziali del lavoro domestico che Teorema Bologna S.R.L., in convenzione con il Caaf-CGIL Emilia Romagna e con la consulenza di professionisti abilitati per gli adempimenti contrattuali, rivolge alle famiglie con colf e badanti.

Il servizio Colf/Badanti vi fornisce assistenza per:

  • contratto di assunzione;
  • variazione del contratto;
  • cessazione del contratto;
  • compilazione delle buste paga mensili;
  • compilazione dei bollettini INPS;
  • emissione del modello di Certificazione dei Compensi.

E in particolare:

  • vi aiuta nel rapporto con gli enti pubblici (Inps, Inail, Prefettura, Questura, Centro per l’Impiego);
  • vi evita possibili errori e difficoltà nell’intricato insieme di norme giuridiche, contributive e previdenziali;
  • vi offre assistenza fiscale indicandovi tutti i vantaggi previsti e le condizioni per beneficiarne;
  • può inviarvi tutta la documentazione attinente il rapporto di lavoro (buste paga, bollettini MAV ecc.) direttamente a casa, per e-mail o fax, in alternativa alla consegna manuale mensile, con un evidente risparmio di tempo;
  • vi ricorda infine che il rapporto di lavoro senza regolare contratto comporta sanzioni sia amministrative che penali.

Documentazione per formalizzare il rapporto di lavoro domestico

> Scarica il documento con l’elenco della documentazione necessaria

Datore di lavoro cittadino italiano-comunitario

  • Documento d’identità in corso di validità.
  • Codice fiscale (rilasciato dall’Amministrazione finanziaria).
  • Eventuale copia atti rilasciati per Amministrazione di sostegno e tutela.

Datore di lavoro extracomunitario

  • Passaporto in corso di validità.
  • Codice fiscale (rilasciato dall’Amministrazione finanziaria).
  • Permesso di soggiorno CE per soggiornati di lungo periodo/permesso di soggiorno.
  • Ricevuta posta assicurata per rinnovo permesso di soggiorno se scaduto.
  • Eventuale copia atti rilasciati per Amministrazione di sostegno e tutela.

Persone da assistere (se diverse dal datore di lavoro)

  • Documento d’identità in corso di validità.
  • Codice fiscale (rilasciato dall’Amministrazione finanziaria).

Lavoratore cittadino italiano-comunitario

  • Documento d’identità in corso di validità.
  • Codice fiscale (rilasciato dall’Amministrazione finanziaria).

Lavoratore extracomunitario con permesso

  • Passaporto in corso di validità.
  • Codice fiscale (rilasciato dall’Amministrazione finanziaria).
  • Permesso di soggiorno CE per soggiornati di lungo periodo/permesso di soggiorno.
  • Ricevuta posta assicurata per rinnovo permesso di soggiorno se scaduto.

Scadenze

Contributi previdenziali

Il versamento dei contributi all’INPS (utilizzando il MAV inviato da Teorema Bologna srl) deve essere effettuato trimestralmente dal datore di lavoro anche per la quota di competenza del lavoratore (che va dedotta, anticipatamente, dalle singole buste paga), alle seguenti scadenze:

  • dal 1 al 10 aprile, per il primo trimestre;
  • dal 1 al 10 luglio, per il secondo trimestre;
  • dal 1 al 10 ottobre, per il terzo trimestre;
  • dal 1 al 10 gennaio, per il quarto trimestre.

Il pagamento dei contributi deve essere fatto nei  termini sopra indicati (né prima, né dopo).
Se l’ultimo giorno utile per il versamento coincide con la domenica o con una festività, è prorogato al giorno successivo non festivo.

Solo ed esclusivamente in caso di cessazione, i contributi previdenziali devono essere pagati entro dieci giorni dalla data di cessazione.

Servizi a pagamento

Agli iscritti alla CGIL, verrà applicato uno sconto pari al 60% sulla tariffa base.

Lo sconto sarà applicato previa presentazione della tessera dell’anno in corso